{h1}
articoli

Programma per la progettazione e la costruzione di edifici

Anonim

I programmi descrivono la sequenza in cui devono essere eseguite le attività in modo che un progetto (o parte di un progetto) possa essere completato in tempo.

I programmi identificheranno spesso:

  • Date e durata assegnate alle attività.
  • Un percorso critico (la sequenza di compiti critici da cui dipende la durata complessiva del programma).
  • Compiti che possono essere eseguiti solo dopo aver completato altre attività.
  • Compiti che possono essere eseguiti contemporaneamente.
  • 'Float "all'interno di attività che non si trovano nel percorso critico (ovvero, ritardi che possono verificarsi senza influenzare il percorso critico). Identificare il float può essere utile per evidenziare dove è possibile trasferire risorse a compiti che si trovano sul percorso critico.
  • La necessità di risorse specifiche come impianti, servizi o materiali e il loro tempo di consegna.

Preparare un programma non dovrebbe essere un esercizio cartaceo che registra semplicemente ciò che è già accaduto o ciò che è probabile che accada. Affinché un programma sia efficace, deve essere utilizzato come strumento per aiutare a pianificare le attività, monitorare i progressi e identificare eventuali risorse aggiuntive.

I programmi possono essere preparati per un numero di scopi diversi:

  • Il programma generale del cliente, che può includere più di un progetto, attività che portano alla nomina di consulenti, opera al di fuori dell'ambito del contratto principale (come la fornitura di attrezzature), la strategia di migrazione e un programma in corso per operazione e valutazione una volta completato lo sviluppo.
  • Un programma di progettazione che pianifica le attività dall'appuntamento del team di consulenti alla nomina dell'appaltatore. Questo potrebbe essere un semplice diagramma di Gantt che incorpora le risorse pianificate di ciascun consulente per ogni fase che viene poi monitorata e segnalata al cliente.
  • Programmi di rilascio delle informazioni, che stabiliscono quando il gruppo di consulenti deve fornire informazioni di produzione all'appaltatore affinché i lavori possano progredire e quando le informazioni prodotte dal contraente (o dai loro subappaltatori) devono essere inviate al team di consulenti per il commento e l'integrazione in il design generale.
  • Il programma principale dell'appaltatore, che pianifica le attività di costruzione.

Sui progetti di grandi dimensioni, il cliente può nominare un consulente di programma per preparare un programma dettagliato per il progetto (incluso un programma di massima per la costruzione). Una volta nominato l'appaltatore, si prenderanno la responsabilità della programmazione dei lavori.

Quando si prepara un programma, si dovrebbe prestare particolare attenzione a:

  • Articoli a lungo termine
  • Lavori precontrattuali (come demolizione o rimozione del sito).
  • Elementi prefabbricati
  • Funziona al di fuori del contratto principale (come ad esempio lavori da parte di impresari obbligatori).
  • Rapporti con altri progetti.
  • Fasatura e completamento in sezione.
  • Il periodo di pianificazione "CDM ". Questo è ora un requisito dei regolamenti CDM, inteso a consentire agli appaltatori un tempo sufficiente per valutare problemi di salute e sicurezza e pianificare i loro lavori prima di iniziare la costruzione. I titolari dei dazi dovranno garantire che nel programma sia concesso del tempo, sia per la nomina degli appaltatori che dei subappaltatori. Il cliente deve includere i dettagli del periodo di pianificazione del CDM nelle informazioni di pre-costruzione.
  • Punti decisionali (gateway). I punti decisionali appaiono spesso come pietre miliari nei programmi, senza considerare se gli individui tenuti a prendere la decisione saranno disponibili, o quanto tempo ci vorrà per prendere quella decisione. Laddove possibile, le decisioni dei clienti chiave devono essere programmate per svolgersi in riunioni esistenti, con materiale informativo inviato in anticipo, che consente al cliente di prendere decisioni informate.

Il programma principale dell'appaltatore non fa parte dei documenti contrattuali e non è applicabile in tutte le forme di contratto. La data di completamento (e forse le date di completamento dello stage o della sezione) sono applicabili e il mancato rispetto da parte del contraente della data di completamento può comportare la richiesta da parte del cliente di danni liquidati.

In genere i contratti richiedono che l'appaltatore avanzi regolarmente e diligentemente i lavori e che il contraente non soddisfi le date del programma principale potrebbe dimostrare che non è così.

NB: La data di completamento indicata sul programma principale del contraente può essere anteriore alla data di completamento inserita nel contratto.

Un programma di progettazione che definisca i risultati finali può essere incorporato negli accordi del consulente, tuttavia, questo è difficile da far rispettare (dovuto in parte alle attività di terzi al di fuori del controllo del consulente come autorità di pianificazione, azioni dei clienti o delle parti interessate, processi di consultazione, ecc.) e, in generale, l'unica possibilità di ricorso da parte del cliente è di minacciare l'interruzione per mancata prestazione in caso di fallimento coerente del programma.

Raccomandato

Onore Goodsite

Architettura Jugendstil

Verso un rinascimento urbano