{h1}
articoli

Tipi di gru

Anonim

introduzione

Una vasta gamma di diversi tipi di gru può essere utilizzata nei progetti di costruzione come mezzo per sollevare e spostare materiali e altri elementi da un luogo all'altro. Le gru possono variare da una semplice carrucola a una gru a torre fissata sulla cima di un grattacielo. La scelta della gru per un determinato sito dipenderà da diversi fattori, tra cui:

  • Il tipo di carichi che devono essere sollevati.
  • L'altezza e le distanze orizzontali che devono essere coperte.
  • Il raggio dello swing.
  • Il periodo di tempo delle operazioni di sollevamento.
  • Il fattore di utilizzo (il rapporto tra il tempo trascorso in uso e il tempo totale in cui potrebbe essere utilizzato).
  • Il grado di mobilità richiesto.
  • Il tipo di impianto che verrà utilizzato in combinazione con la gru, come l'impianto di betonaggio.

Molto largamente, le gru possono essere classificate come:

  • Mobile.
  • Statico.
  • Torre.

Gru mobili

Le gru mobili possono essere spostate all'interno di un sito, offrendo loro una grande flessibilità. Possono essere a ruote mobili, montate su camion, a binario oa cavalletto.

Gru mobili a ruote

Le gru a ruote mobili sono montate su un telaio a ruote con stabilizzatori che possono essere utilizzati durante il sollevamento per impedire il movimento. Generalmente, la gru è controllata e guidata da un operatore all'interno della cabina. L'anello girevole sotto la cabina consente un raggio di sterzata di 360 gradi e il braccio si estende verso l'alto supportato da funi di sospensione.

  • Capacità di sollevamento: tende a variare da 3 a 50 tonnellate, ma in genere è di circa 10 tonnellate.
  • Velocità media: di solito non supera i 30 km / h.

Le gru a ruote mobili sono comunemente utilizzate per movimentare carichi moderatamente pesanti, attrezzature e altri impianti nei cantieri di stoccaggio o nelle aree di stoccaggio.

Gru montate su camion

Le gru montate su camion sono montate su un camion o camion appositamente adattato per trasportare un carico maggiore. Il camion può essere guidato da una cabina anteriore come un veicolo convenzionale, oltre ad avere comandi aggiuntivi per un albero a traliccio o un braccio telescopico che si estende in sezioni. Gli attacchi a fiocco possono essere utilizzati per gru a traliccio per aumentare la capacità di sollevamento.

  • Capacità di sollevamento: tende a variare da 5 a 20 tonnellate e può essere aumentata utilizzando i martinetti stabilizzatori stabilizzatori. I tralicci possono sollevare più di 100 tonnellate.
  • Velocità media: di solito può viaggiare a circa 30 mph (65 km / h).

Poiché questo tipo di gru è molto trasportabile e ha un breve tempo di preparazione del sito, vengono comunemente usati per periodi di noleggio brevi.

Gru cingolate

Le gru montate su cingoli sono montate su un'unità cingolata alimentata a diesel insieme a un albero a traliccio che può ospitare un attacco di fiocco con ulteriori funi di sollevamento per consentire una migliore copertura del sito. Possono spostarsi a bassa velocità intorno ai siti ma devono essere trasportati e montati sul sito.

  • Capacità di sollevamento: tende a variare da 5 a 30 tonnellate.
  • Velocità media: di solito non supera i 2 km / h.

La flessibilità di questa gru è il suo principale vantaggio, in quanto può essere adattata per fungere da dragline con l'aggiunta di un tamburo dell'argano nella parte anteriore. Le tracce consentono di essere operativo in condizioni di terreno difficili.

Gru a cavalletto

Conosciuto anche come gru a portale, le gru a cavalletto sono generalmente costituite da due telai "A" collegati da una traversa a traliccio che si trova a cavallo dell'area di lavoro. Il dispositivo di sollevamento è sospeso dalla traversa orizzontale e può spostarsi lungo le guide. Sulle piccole gru a portale, il telaio 'A ' è montato su ruote, mentre le gru più grandi sono montate su carrelli motorizzati che scorrono su binari. Le gru più grandi tendono ad avere il meccanismo di sollevamento montato con una cabina di guida sulla traversa.

  • Capacità di sollevamento: le piccole gru a cavalletto hanno una capacità di 10 tonnellate, ma versioni più grandi possono sollevare fino a 100 tonnellate.

Questa forma di gru viene comunemente utilizzata per lavori ripetitivi su sviluppi di bassa e media altezza o in magazzini per lo spostamento di attrezzature e materiali.

Gru statiche

Nonostante abbiano un aspetto simile alle tradizionali gru a torre, le gru statiche si differenziano per il fatto che l'albero a traliccio è montato sull'anello girevole, il che significa che l'intera torre ruota da una posizione fissa.

Sono dotati di un braccio mobile che può essere sollevato di 90 ° rispetto all'orizzontale, con un carrello e un blocco di sollevamento che può spostarsi lungo la lunghezza del braccio.

  • Capacità di sollevamento: variano in base alla lunghezza del braccio, alla posizione in cui il braccio è sollevato e alla posizione del blocco di sollevamento lungo la lunghezza.

Le gru statiche tendono ad essere utilizzate per il sollevamento a bassa capacità e sono utili in quanto tendono a consentire un approccio più ravvicinato al volto di un edificio.

Gru a torre

Le gru a torre sono una vista familiare sulla maggior parte dei progetti di costruzione. Solitamente sono montati e montati sul posto con un braccio orizzontale o mobile. Le caratteristiche comuni delle gru a torre includono:

  • Torre blindata a traliccio.
  • Jib (tipicamente lungo 25 m) dotato di blocchi contrappesi in calcestruzzo prefabbricato.
  • Scala di accesso alloggiata all'interno della torre o attaccata ad una faccia esterna.
  • Stay rods and support frame.
  • Cabina nella parte superiore della torre in cui siede un operatore.
  • Ralla che consente la rotazione del fiocco.
  • Carrello e paranco che può spostarsi lungo la lunghezza del braccio.

Gli operatori delle gru a torre sono in grado di vedere la maggior parte delle operazioni di sollevamento dalla cabina, sebbene sia richiesto un banchiere a livello del suolo sia per sorvegliare il carico della gru sia per emettere segnali e guida per l'operatore.

Le gru a torre sono disponibili in diverse forme:

  • Statico autoportante.
  • Supporto statico.
  • In viaggio o su rotaia.
  • Arrampicata.

Gru a torre statica autoportante

La torre (tipicamente alta 30 m) è ancorata a livello del terreno utilizzando basi in cemento armato o in cemento armato. Possono essere richieste pile se le condizioni del terreno sono scarse. Le capacità di sollevamento vanno da 2, 5 tonnellate con il carrello al raggio minimo e 1 tonnellata al raggio massimo all'estremità del braccio. Questo tipo di gru a torre è il più appropriato in siti confinati dove non c'è abbastanza spazio per una gru viaggiante.

Gru a torre statica di supporto

È simile a una gru a torre autoportante, ma viene utilizzata laddove sono necessari sollevamenti elevati. Per ottenere maggiore stabilità, la torre è legata ad intervalli adeguati alla faccia della struttura, da una distanza minima di 2 metri. Ciò indurrà ulteriori sollecitazioni nella struttura che devono essere adattate al progetto e questo potrebbe comportare costi aggiuntivi.

Gru a torre mobile o su rotaia

Sui siti che non possono ospitare gru statiche, una gru a torre mobile o su rotaia può essere l'opzione più adatta. La torre è supportata alla base da blocchi di zavorra in calcestruzzo prefabbricato disposti uniformemente su entrambi i lati. Questo viene poi montato su carrelli a ruote pesanti che si muovono lungo un binario che viene depositato su traversine e zavorra. È possibile attraversare gli angoli costruendo rotaie o giradischi. È importante che la traccia non sia posizionata su una pendenza superiore a 1 su 200 e che sia monitorata e mantenuta con attenzione poiché eventuali imperfezioni o leggeri movimenti potrebbero rendere instabile la torre.

Le capacità di sollevamento tipiche sono 1 tonnellata al raggio massimo e 4 tonnellate al raggio minimo.

Gru a torre rampicante

Le gru a torre rampanti sono adatte per strutture particolarmente alte. La torre viene eretta all'interno della struttura e sollevata quando la struttura stessa diventa più elevata durante il processo di costruzione.

Tipicamente, la gru è fissata a una base e sollevata due piani alla volta o dopo che i pavimenti sono stati colati e stagionati. Dopo che i primi quattro piani sono stati posizionati, cunei e collari autoregolanti sono fissati al pavimento attorno alla torre per trasferire il carico sui pavimenti, contribuendo così alla stabilità. Una volta completato il lavoro, la gru viene smontata in sezioni. La decisione di utilizzare una gru a torre rampicante deve essere presa attentamente, poiché i telai o collari dovranno essere progettati per adattarsi alla struttura in questione e la struttura deve essere in grado di supportare i carichi richiesti.

Puoi leggere le varie normative e le considerazioni sulla sicurezza che si applicano all'utilizzo delle gru nei cantieri qui.

Raccomandato

Onore Goodsite

Architettura Jugendstil

Verso un rinascimento urbano